Assicurazione auto ecologica: da DirectLine nasce Ben, la polizza eco-friendly

Assicurazione eco-friendly per autoAnche il comparto dell’assicurazione auto si sta muovendo verso la sostenibilità ambientale del mondo automobilistico, tanto è vero che una notizia di pochi giorni fa ci parla dell’adesione da parte di Direct Line al progetto impatto zero promosso da LifeGate. La nota compagnia assicurativa a distanza ha perciò lanciato un nuovo brand green che può essere stipulato interamente online e nato proprio per permettere il risparmio di tempo, denaro e carta ogni qualvolta ci ritroviamo a dover stipulare una polizza Rc auto.

Il progetto fa capo a Ben, e consiste in un nuovo marchio assicurativo riconducibile alla Direct Line Insurance Spa che sostiene la necessità di uno sviluppo sostenibile da far attecchire preso ampie fasce di pubblico tramite un’iniziativa alquanto interessante: ai primi 300 clienti che ne faranno richiesta, Direct Line offrirà in omaggio la possibilità di rendere a impatto zero la propria polizza auto almeno nei suoi primi 10.000 chilometri di percorso. Il modo attraverso cui lo può fare è davvero molto semplice: le emissioni di CO2 vengono compensate grazie ai crediti di carbonio conseguenti alla creazione di nuove foreste in Costa Rica oltre che per mezzo della tutela del patrimonio già esistente. L’obiettivo? La creazione di 100mila mq di foreste!

Insomma, con Ben Assicura è possibile stipulare un’assicurazione auto sapendo di fare del bene all’ambiente (e di conseguenza, anche a sé stessi). Nessun modulo previsto, zero preventivi al rinnovo ed ovviamente neanche un foglio di carta: con Ben ogni aspetto della nostra assicurazione auto è gestibile tramite piattaforma online, sia che vi accediamo tramite pc, smartphone o tablet. Con questa scelta Direct Line vuol quindi muoversi verso un concetto di sostenibilità ambientale che oggi più che mai ha bisogno di esistere e di essere sviluppato, creando una fitta serie di vantaggi economici oltre che eco-friendly!

E probabilmente l’iniziativa avrà anche il suo (meritato) successo. Le statistiche messe a punto da un recente sondaggio di LifeGate, del resto, sono lì pronte a dimostrarlo: su un campione di oltre mille persone, il 40% degli intervistati ha dichiarato di essere pronto a cambiare il proprio stile di vita proiettandosi in un’ottica di sostenibilità ambientale; mentre invece il 50% del campione preso in esame ha ammesso di scegliere mezzi di trasporto meno inquinanti ogni qualvolta ha la possibilità di farlo. Questo, in sostanza, è uno degli innumerevoli casi in cui l’iniziativa privata di aziende e persone si muove verso la promozione di valori quali il rispetto dell’ambiente e la tutela delle nostre vite.

Related Posts

Add Comment

erasmus plus
Giovani, a Norcia i primi volontari del Corpo Europeo di Solidarietà
erasmus plus
ERASMUS Plus: da oggi disponibile il social network dell’agenzia nazionale per i giovani
ricerche fai da te
Quattro adolescenti su cinque in Italia cercano diagnosi fai da te su internet
Maturità
Figli Biologicamente Egoisti, la loro corteccia prefrontale non è ancora attiva
tema scolastico
Come impostare un tema scolastico
metodo di studio
L’importanza di avere un metodo di studio
riassunto scolastico
La tecnica per fare un riassunto scolastico
pagelle per dirigenti
Scuola: in arrivo le pagelle per dirigenti scolastici