Contributi per studiare o lavorare all’estero: Wep aderisce al bando “Torno Subito” 2017

Parte “Torno Subito” destinato a ragazzi fra i 18 e i 35 anni residenti o domiciliati nel Lazio. C’è tempo fino al 21 giugno per un finanziamento per un’esperienza di formazione fuori dalla Regione

Si tratta di un bando promosso dalla Regione Lazio finanziato attraverso le risorse del POR Lazio FSE 2014-2020 e attuato da Laziodisu per sviluppare percorsi di formazione all’estero o in altre regioni d’Italia. “Parti per imparare, Torni per crescere” è il motto del progetto che ha l’obiettivo di investire sui giovani e sulla loro formazione fuori dal territorio laziale, per poi reinserirli in contesti lavorativi nella Regione. I destinatari sono ragazzi tra i 18 e i 35 anni, universitari o laureati, residenti o domiciliati nel Lazio da almeno 6 mesi che vogliono misurarsi anche in contesti internazionali per migliorare le proprie competenze e avere maggiori opportunità per un inserimento lavorativo qualificato.

Partecipare è semplice: basta accedere al sito e registrarsi entro il 21 giugno. I vincitori del bando potranno beneficiare di contributi economici secondo le modalità determinate dall’Avviso Pubblico. Se l’idea è quella di frequentare un corso di lingua, WEP – organizzazione internazionale leader nella promozione di scambi linguistici – è fra gli intermediari idonei per l’organizzazione del periodo all’estero.

lavorare all'esteroLa regola per partecipare è solo una: rientrare in Lazio al termine dell’esperienza, per mettere a frutto le conoscenze acquisite. Lo scopo principale di Torno Subito è, infatti, il potenziamento del capitale umano attraverso percorsi di formazione fuori dalla Regione, permettendo ai destinatari del progetto di aumentare le opportunità lavorative.

Nello specifico ciascun progetto è strutturato su due fasi:

  • La fase 1 prevede che il candidato si presti a compiere, al di fuori del territorio della Regione Lazio, un’attività formativa: un’esperienza in ambito lavorativo oppure corsi di formazione, specializzazione o master presso una struttura o un’azienda individuata in fase di presentazione del progetto. WEP nell’ambito dell’attività prevista dal bando, si dedicherà all’organizzazione di corsi di lingua all’estero.
  • La fase 2 prevede invece tirocini – curriculari o extracurriculari – oppure attività di start up d’impresa presso un partner, individuato dal destinatario già in fase di presentazione del progetto, con sede nel territorio regionale.

 Maggiori informazioni sono consultabili al sito:

https://www.wep.it/bando-torno-subito-2017-regione-lazio

WEP è un’organizzazione internazionale al servizio dei giovani che segue ogni anno circa 4000 ragazzi in partenza dall’Italia verso 65 Paesi e in arrivo nella nostra penisola da tutto il mondo. I suoi programmi comprendono: soggiorni di gruppi scolastici durante l’anno (stage linguistici) o durante l’estate (vacanze-studio); corsi di lingua all’estero; programmi di lavoro, stage e volontariato all’estero; i programmi “High School” per i ragazzi delle superiori per trascorrere un trimestre, un semestre o un anno scolastico all’estero.

Related Posts

Add Comment

erasmus plus
Giovani, a Norcia i primi volontari del Corpo Europeo di Solidarietà
erasmus plus
ERASMUS Plus: da oggi disponibile il social network dell’agenzia nazionale per i giovani
ricerche fai da te
Quattro adolescenti su cinque in Italia cercano diagnosi fai da te su internet
Maturità
Figli Biologicamente Egoisti, la loro corteccia prefrontale non è ancora attiva
tema scolastico
Come impostare un tema scolastico
metodo di studio
L’importanza di avere un metodo di studio
riassunto scolastico
La tecnica per fare un riassunto scolastico
pagelle per dirigenti
Scuola: in arrivo le pagelle per dirigenti scolastici