Cosmetici fai da te: la sicurezza prima di tutto

cosmetici fai da te

Non è poi così difficile trovare ricette per la preparazione di cosmetici fai da te. Si tratta in genere di maschere nutrienti per capelli o di detergenti per il viso. Gli ingredienti che si possono utilizzare sono vari e di facile reperimento, dagli oli vegetali fino a materie prime un poco più particolari, come ad esempio l’argilla ventilata o la polvere di mandorle dolci. Per avere la certezza che questi cosmetici non nuocciano alla salute della pelle è importante seguire alcuni accorgimenti per la loro preparazione e conservazione.

Ingredienti e metodi

Per la preparazione dei cosmetici fai da te in casa è necessario utilizzare materie prime di buona qualità e utensili puliti. Chiaramente non è facile, in casa, avere a disposizione del materiale sterile, anche perché siamo certamente sprovvisti delle attrezzature adeguate. Per questo motivo una volta preparato il cosmetico, detergente per il viso o altro prodotto che sia, lo dovremo utilizzare tutto, senza lasciarne da parte per i giorni successivi.

Alcune miscele possono essere conservate in frigo per un giorno, o magari anche due, ma non è il caso di rischiare. Anche se si tratta di prodotti di origine naturale infatti, e anzi a maggior ragione, sono facilmente aggrediti da muffe e da microorganismi che ne alterano completamente le proprietà. Meglio quindi evitare di conservare prodotti deperibili, conviene piuttosto prepararne una singola dose, da utilizzare all’istante, in modo da approfittare di tutte le sue benefiche proprietà.

Si pensi ad esempio alle maschere sbiancanti a base di succo di limone: anche poche ore di attesa e la vitamina C in esse contenuta deperirà in modo sensibile senza l’aiuto di un conservante.

Cosmetici professionali

Se non vogliamo rinunciare alle ricette da “fai da te” ma intendiamo utilizzare i cosmetici così preparati costantemente potremmo aggirare la questione rivolgendoci ad un’azienda che produce cosmetici conto terzi, come ad esempio iralab. Stiamo parlando della possibilità di produrre piccoli lotti di cosmetici controllandone a fondo la lista degli ingredienti e approfittando dei consigli di esperti in chimica e in cosmetologia per la formulazione.

Un’azienda che produce cosmetici conto terzi può infatti preparare anche lotti molto piccoli, diciamo di 100 confezioni ad esempio, seguendo le ricette richieste dal cliente e anche tutte le norme di legge che riguardano l’igiene e la sicurezza in ambito cosmetico. Il risultato sarà un prodotto simile a quello fai da te, ma di lunga durata e totalmente sicuro, utilizzabile anche dopo diversi giorni.

Ovviamente per farlo la formulazione dovrà essere leggermente modificata, prevedendo l’introduzione di sostanze stabilizzanti e conservanti. Volendo però si possono scegliere anche questi ingredienti, evitando quelli che sono comprovatamente irritanti, o che non sono di origine naturale.

Cosmetici per la nostra azienda

Ma cosa ce ne facciamo di 100 confezioni di shampoo o di crema per le mani?

Si può approfittare dei cosmetici prodotti in questo modo anche per utilizzarli in altri ambiti. Ad esempio li si può usare come gadget aziendale, oppure come regali per amici e parenti, personalizzandone la confezione.

Recommended For You

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

erasmus plus
Giovani, a Norcia i primi volontari del Corpo Europeo di Solidarietà
erasmus plus
ERASMUS Plus: da oggi disponibile il social network dell’agenzia nazionale per i giovani
ricerche fai da te
Quattro adolescenti su cinque in Italia cercano diagnosi fai da te su internet
Maturità
Figli Biologicamente Egoisti, la loro corteccia prefrontale non è ancora attiva
tema scolastico
Come impostare un tema scolastico
metodo di studio
L’importanza di avere un metodo di studio
riassunto scolastico
La tecnica per fare un riassunto scolastico
pagelle per dirigenti
Scuola: in arrivo le pagelle per dirigenti scolastici