Gli scopi della certificazione energetica

La certificazione energetica si ottiene mediante la redazione dell’APE, un attestato che permette di inserire un immobile o un’abitazione ad una particolare classe energetica. Tale indicazione può risultare particolarmente utile nel valutare il prezzo di una casa.

Come scegliere la propria casa

Quando si decide di acquistare un’abitazione in genere ci si rivolge ad un’agenzia, o si osservano gli annunci, che si possono trovare presso varie fonti. Ogni abitazione in vendita deve essere munita di Attestato di Prestazione Energetica, cosa che permette di inserirla in una particolare classe.

Le case che sono state inserite in classi elevate, come ad esempio A o A+, sono quelle che hanno una migliore situazione energetica, ossia che permettono di spendere una cifra minima per il loro riscaldamento durante i mesi invernali. Di solito questo porta ad una lievitazione del prezzo di vendita. Per l’acquirente però significa anche investire in modo corretto i propri soldi: il prezzo maggiore garantisce anche minori spese nel corso dei decenni entro cui si abiterà la casa.

Per questo motivo la disposizione degli immobili in classi energetiche permette anche a chi non ha alcuna dimestichezza con l’edilizia di comprendere più rapidamente le qualità intrinseche di una casa, e di confrontare tra loro immobili di diversa natura. Una casa in classe energetica sfavorevole, ad esempio la G, in genere necessiterà di elevate spese per il riscaldamento e, in molti casi, di qualche ammodernamento per migliorare la situazione.

La legge sull’APE

Chi possiede una casa non deve per forza far redigere un APE; tale documento infatti deve essere presente solo in alcuni casi particolari. Oltre alle abitazioni soggette a locazione o vendita, devono essere in possesso dell’APE tutte le case che hanno subito una ristrutturazione che ha comportato la modifica di più del 25% delle strutture originarie.

In queste situazioni risulta particolarmente conveniente, durante la ristrutturazione, avere un occhio di riguardo alle prestazioni energetiche della casa, in modo da aumentare sensibilmente la rivalutazione ottenuta grazie alla ristrutturazione stessa. Per poter ottenere l’APE in realtà on è necessario rispondere a particolari norme costruttive, in quanto tutte le abitazioni possono ottenere tale documento.

Basta contattare un professionista abilitato, come viene precisato sul sito geometra24 certificazione energetica. Il costo della produzione dell’APE dipende essenzialmente dal professionista che si contatta e deve comprendere l’effettiva redazione della documentazione stabilita dalla legge, in seguito ad un sopralluogo all’interno dell’immobile da parte del professionista stesso.

Related Posts

Add Comment

erasmus plus
Giovani, a Norcia i primi volontari del Corpo Europeo di Solidarietà
erasmus plus
ERASMUS Plus: da oggi disponibile il social network dell’agenzia nazionale per i giovani
ricerche fai da te
Quattro adolescenti su cinque in Italia cercano diagnosi fai da te su internet
Maturità
Figli Biologicamente Egoisti, la loro corteccia prefrontale non è ancora attiva
tema scolastico
Come impostare un tema scolastico
metodo di studio
L’importanza di avere un metodo di studio
riassunto scolastico
La tecnica per fare un riassunto scolastico
pagelle per dirigenti
Scuola: in arrivo le pagelle per dirigenti scolastici