Palermo-Inter: la tradizione prevede una pioggia di gol

Il Posticipo tra Palermo e Inter

Il Posticipo tra Palermo e InterE’ arrivata al terzo turno questa nuova stagione di serie A, e uno dei due posticipi di domenica – l’altro sarà Torino-Verona – vedrà l’Inter di Mazzarri fare visita al Palermo. Partita in sordina con il pareggio a reti bianche in casa del Torino all’esordio in campionato, l’Inter ha poi travolto il Sassuolo la settimana successiva con un perentorio 7-0, risultato tennistico in cui spicca la tripletta di Mauro Icardi, ormai entrato in una perfetta sinergia con i meccanismi di gioco del tecnico toscano. La trasferta in Sicilia arriva subito dopo il successo nella prima uscita della fase finale di Europa League: i nerazzurri hanno infatti battuto gli ucraini del Dnipro per 1-0, con la rete decisiva di D’Ambrosio su assist di Guarin, alla sua seconda firma in campo europeo dopo quella dello scorso 20 agosto allo Stjarnan.

Il Palermo ha un compito già difficoltoso, ed è quello di recuperare il terreno perso fino a ora: solo un punto conquistato in casa contro la Sampdoria, poi la sconfitta col Verona. Gli esperti di scommesse sul calcio online di questa web evidenziano come per i rosanero ci sia bisogno di una scossa e di una maggiore organizzazione. Dello stesso avviso è Franco Vázquez, che lo ha spiegato nella consueta conferenza stampa pre-gara: “Mister Iachini ci ha detto che dovremo affrontare le prossime gare con meno tensioni: contro i nerazzurri, almeno per quanto riguarda l’attacco, sarà una sfida tutta argentina “ I precedenti tra le due squadre sono 26, e vedono i rosanero in svantaggio con 6 gare vinte contro le 9 dei nerazzurri, mentre i pareggi ammontano a 11.

L’Inter non vince al “Renzo Barbera” da 4 anni, precisamente dalla terza giornata della stagione 2010/2011, e Mazzarri ha già archiviato la pratica Europa spostando l’attenzione sulla gara di domenica, come trapela dalle sue parole rilasciate durante un’intervista a Sky Sport: “Dobbiamo archiviare già la gara di Kiev, non abbiamo molto tempo per preparare la nuova sfida di campionato col Palermo, sono una squadra che ha raccolto meno di quanto meritava nelle prime due giornate e tosta da affrontare con Iachini che è un ottimo allenatore. D’Ambrosio sta crescendo di gara in gara, ha ancora molto da imparare e margine per migliorare, nel suo ruolo siamo ben coperti, avremo bisogno di tutti per arrivare in fondo.”

Nelle ultime 8 volte in cui si sono incontrate, Palermo e Inter hanno segnato una media di 4.4 gol a partita, esattamente 35. In totale le reti messe a segno sono 68, 29 di marca rosanero e 39 da parte interista. Altre curiosità: l’Inter è la squadra che ha più volte violato la porta palermitana in serie A, ben 107; inoltre i sei successi dei padroni di casa sono maturati tutti al Barbera, con i milanesi che non raccolgo punti in trasferta da 3 turni – due sconfitte e un pareggio. Confermata per sommi capi la formazione scesa in campo contro l’Hellas: Lazaar al posto Daprelà e Bamba che sostituisce Feddal sembrano gli unici cambiamenti che apporterà Iachini, con Pisano che parte avvantaggiato su Morganella per un posto a destra. Problema non da poco per l’Inter che farà a meno di  Kovačić, salvo ripresa repentina da una botta al polpaccio. Al suo posto M’Vila o Kuzmanović. Osvaldo sarà il titolare che affiancherà Icardi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

erasmus plus
Giovani, a Norcia i primi volontari del Corpo Europeo di Solidarietà
erasmus plus
ERASMUS Plus: da oggi disponibile il social network dell’agenzia nazionale per i giovani
ricerche fai da te
Quattro adolescenti su cinque in Italia cercano diagnosi fai da te su internet
Maturità
Figli Biologicamente Egoisti, la loro corteccia prefrontale non è ancora attiva
tema scolastico
Come impostare un tema scolastico
metodo di studio
L’importanza di avere un metodo di studio
riassunto scolastico
La tecnica per fare un riassunto scolastico
pagelle per dirigenti
Scuola: in arrivo le pagelle per dirigenti scolastici