Scuola: insieme per adottare un bambino

E’ successo a Vigevano, si tratta di un progetto creato per i genitori che non riescono a pagare il pranzo dei propri figli a scuola. Un caso simile si è verificato nche nel comune di Merate, Lecco.
E’ come un’adozione a distanza zero. L’idea è di un’associazione di Vigevano: «L’articolo tre vale anche per me» si aiutano le famiglie che sono in difficoltà economica, e non riescono a pagare la retta scolastica della mensa.
“Adotta un bambino a mensa” è il nome del progetto con soli tre euro e 62 centesimi al giorno, pari a 550 euro all’anno, si possono aiutare  403 bambini ed acquistare loro il pranzo, così che non siano esclusi dal servizio di ristorazione.
Il buono pasto è destinato a tutti coloro che ne hanno la possibilità economica, anche i singoli enti, o i gruppi delle parrocchie.
La Carta Costituzionale recita: “Tutti i cittadini hanno pari dignità sociale e sono eguali davanti alla legge” è solo uno: affermare che non esistono “figli di furbi che non pagano le tasse, ma solo vittime della crisi”.

Related Posts

Add Comment

erasmus plus
Giovani, a Norcia i primi volontari del Corpo Europeo di Solidarietà
erasmus plus
ERASMUS Plus: da oggi disponibile il social network dell’agenzia nazionale per i giovani
ricerche fai da te
Quattro adolescenti su cinque in Italia cercano diagnosi fai da te su internet
Maturità
Figli Biologicamente Egoisti, la loro corteccia prefrontale non è ancora attiva
tema scolastico
Come impostare un tema scolastico
metodo di studio
L’importanza di avere un metodo di studio
riassunto scolastico
La tecnica per fare un riassunto scolastico
pagelle per dirigenti
Scuola: in arrivo le pagelle per dirigenti scolastici