Domani a scuola, parlate della tragedia di Lampedusa

Oggi a Lampedusa sono morte tante persone. Domani in ogni scuola si dovrebbe iniziare la lezione,  parlando della tragedia avvenuta.

Bisognerebbe fare un minuto di silenzio e magari leggere della notizia.
Il migrante in Italia è criminalizzato, esiste la legge Bossi/Fini, che ha mostrato nel tempo il suo fallimento. La scuola deve educare i giovani al rispetto del prossimo, soprattutto in Italia, dove nelle scuole dell’infanzia i bambini iscritti sono otto su dieci.

La tragedia di Lampedusa ha fatto contare centinaia di vittime al largo della Spiaggia dei conigli, centinaia di corpi ed altri avvistati in mezzo al mare, in balia delle onde. Erano in 500 sul barcone, i sommozzatori battono i fondali per trovare i corpi.
I somali ed eritrei arrivano in porto, e raccontano del naufragio. Il ponte del barcone era sporco di carburante, e l’aver bruciato una coperta, per attirare l’attenzione a riva, ha provocato l’incendio.

Related Posts

Add Comment

erasmus plus
Giovani, a Norcia i primi volontari del Corpo Europeo di Solidarietà
erasmus plus
ERASMUS Plus: da oggi disponibile il social network dell’agenzia nazionale per i giovani
ricerche fai da te
Quattro adolescenti su cinque in Italia cercano diagnosi fai da te su internet
Maturità
Figli Biologicamente Egoisti, la loro corteccia prefrontale non è ancora attiva
tema scolastico
Come impostare un tema scolastico
metodo di studio
L’importanza di avere un metodo di studio
riassunto scolastico
La tecnica per fare un riassunto scolastico
pagelle per dirigenti
Scuola: in arrivo le pagelle per dirigenti scolastici