Scuola: a Roma in piazza contro i tagli

Il corteo di studenti è partito da Piazza della Repubblica a Roma e nemmeno la pioggia lo ha fermato. Davanti agli studenti un camion con musica alternativa.

A Via Giolitti ci sono stati lanci di fumogeni a sostegno dei No-Tav. Procedevano con uno striscione dove si leggeva: “1 km di Tav = 120 miliardi. 19 treni per studenti e pendolari”. 

La manifestazione che si è tenuta a Roma era allo scopo di rivendicare risposte ad alcuni dei tanti problemi sociali.

“Il sistema di diritto allo studio – ha urlato al megafono un rappresentante degli studenti – è diseguale da regione a regione, manca un reale sistema di welfare studentesco basato su garanzie per tutti gli studenti, questo perchè da sempre manca una legge nazionale sul diritto allo studio». «Nonostante le parole e le false promesse della ministro Carrozza – sottolinea Marco, studente del liceo Tasso – la situazione di scuola e università rimane immutata. I numeri parlano da soli: non bastano 400 milioni per sanare 10 miliardi di tagli
avvenuti negli ultimi anni”.

 

 

Related Posts

Add Comment

erasmus plus
Giovani, a Norcia i primi volontari del Corpo Europeo di Solidarietà
erasmus plus
ERASMUS Plus: da oggi disponibile il social network dell’agenzia nazionale per i giovani
ricerche fai da te
Quattro adolescenti su cinque in Italia cercano diagnosi fai da te su internet
Maturità
Figli Biologicamente Egoisti, la loro corteccia prefrontale non è ancora attiva
tema scolastico
Come impostare un tema scolastico
metodo di studio
L’importanza di avere un metodo di studio
riassunto scolastico
La tecnica per fare un riassunto scolastico
pagelle per dirigenti
Scuola: in arrivo le pagelle per dirigenti scolastici