Squalo elefante a Liverpool

Il porto di Liverpool, stando alle immagini di Google Earth, sembrerebbe abitato da una creatura inquietante quanto spaventosa, chiamata squalo elefante. Verità o bufala colossale? Sembrerebbe verità, visto le immagini scattate da Google nel porticciolo caratteristico di Albert Dock In realtà, esistono anche altre immagini scattate da un ragazzo inglese: si notano una chiazza chiara dalla forma caratteristica, dalla forma molto grossa, ma diversa dalle barche ormeggiate. Si riconosce la forma caratteristica del pesce, simile proprio allo squalo elefante.

Nella diatriba è intervenuto prepotentemente un biologo marino, il quale ha confermato la possibilità che sia proprio uno squalo, probabilmente andato verso la riva per morire. Questi grossi animali sono innocui e non pericolosi per l’uomo.

Ma per alcuni sono solo ipotesi: infatti può essere uno squalo elefante come può essere una barca in movimento, invisibile, oppure un parente lontano del famoso mostro di Loch Ness. La tendenza ad attribuire a forme casuali delle interpretazioni di qualcosa di familiare si chiama pareidolia ed è molto comune, a volte anche divertente, in quanto tutti gli oggetti possono apparire animali o facce, come se il subconscio volesse viaggiare con la fantasia.

 Google Earth

 

Related Posts

Add Comment

erasmus plus
Giovani, a Norcia i primi volontari del Corpo Europeo di Solidarietà
erasmus plus
ERASMUS Plus: da oggi disponibile il social network dell’agenzia nazionale per i giovani
ricerche fai da te
Quattro adolescenti su cinque in Italia cercano diagnosi fai da te su internet
Maturità
Figli Biologicamente Egoisti, la loro corteccia prefrontale non è ancora attiva
tema scolastico
Come impostare un tema scolastico
metodo di studio
L’importanza di avere un metodo di studio
riassunto scolastico
La tecnica per fare un riassunto scolastico
pagelle per dirigenti
Scuola: in arrivo le pagelle per dirigenti scolastici