Studente-lavoratore? Paghi metà tasse

Una buona notizia per il diritto allo studio sempre più a rischio a causa della crisi e della mancanza di risorse. Questa volta, infatti, è proprio lui a vincere una battaglia importante e l’università che la firma è la Statale di Milano, dove si iscriveranno i primi studenti part-time. Come segnala il portale Skuola.net, per loro tasse universitarie dimezzate a patto di sostenere meno esami durante l’anno. E anche l’ateneo è pronto a guadagnare un miglioramento da questa novità. Il senato accademico dell’Università Statale di Milano ha approvato, su proposta degli stessi universitari, il piano rivoluzionario degli studenti part-time, vale a dire tutti quei ragazzi che per motivi vari sono impossibilitati a frequentare l’ateneo a tempo pieno. Per loro le tasse si riducono del 25% e del 50%, e il rischio di uscire fuori corso tramonta definitivamente. Infatti questa novità prevede che gli studenti part-time sostengano un numero inferiore di esami ogni anno, non restando così indietro. Per chi intendesse usufruire di tale alternativa al regolare percorso di studi, non sarà necessario nessun titolo dimostrativo, come un contratto di lavoro, per dimostrare la propria condizione. Invece, a chi cambiasse idea in itinere sarà permesso di modificare il piano di studi.

tasse universitarie

Related Posts

Add Comment

erasmus plus
Giovani, a Norcia i primi volontari del Corpo Europeo di Solidarietà
erasmus plus
ERASMUS Plus: da oggi disponibile il social network dell’agenzia nazionale per i giovani
ricerche fai da te
Quattro adolescenti su cinque in Italia cercano diagnosi fai da te su internet
Maturità
Figli Biologicamente Egoisti, la loro corteccia prefrontale non è ancora attiva
tema scolastico
Come impostare un tema scolastico
metodo di studio
L’importanza di avere un metodo di studio
riassunto scolastico
La tecnica per fare un riassunto scolastico
pagelle per dirigenti
Scuola: in arrivo le pagelle per dirigenti scolastici