Trasloco internazionale: quando il problema è il prezzo

Doversi spostare in un altro paese è per molti una necessità, dovuta alla scarsa facilità con cui in Italia si trova un buon posto di lavoro. Trasferirsi all’estero diventa meno impegnativo, dal punto di vista emotivo, se si riesce a portare con sé buona parte di ciò che si possiede, replicando la propria abitazione altrove.

Per farlo però occorre percorrere ampie distanze con oggetti di vario genere, cosa che può risultare particolarmente costosa.

Il trasloco internazionale su gomma

Anche se si deve traslocare in un altro Paese può capitare che la meta non sia poi così distante. Per chi trasloca in Francia, in Germania, o in un altro paese della comunità Europea, si tratta in pratica di un trasferimento molto simile a quello che avverrebbe tra due città italiane.

Conviene comunque contattare una ditta di traslochi, in modo da avere un aiuto nell’effettivo trasferimento della merce. In una situazione del genere molte delle nostre cose possono viaggiare anche per posta, o con un corriere, basta chiuderle in scatole robuste, su cui si indicherà l’indirizzo a cui recapitarle.

Oggi il sistema di spedizioni all’interno della UE funziona in modo egregio e si possono ricevere le spedizioni nel corso di pochi giorni. Su questo sito potete trovare maggiori informazioni sui traslochi internazionali.

Traslochi verso mete lontane

Si può traslocare anche in un altro continente, o verso un paese lontano. In queste situazioni conviene muoversi con grande anticipo, perché l’organizzazione del viaggio può essere particolarmente prolungata: in alcuni casi è necessario richiedere una serie di permessi, in modo da passare indenni attraverso la dogana del Paese che ci ospiterà.

Il viaggio delle nostre cose è tanto più costoso quanto più è lungo, conviene quindi are qualche considerazione a riguardo. Se infatti possediamo moltissimi mobili e suppellettili converrà fare una prima revisione di cosa portare con noi, in modo da diminuirne il volume. In molti casi infatti costa meno acquistare un nuovo oggetto in un paese lontano, piuttosto che portare con sé ciò che già possediamo.

Se abbiamo alcuni mobili di famiglia, o a cui teniamo particolarmente, che però sarebbero difficili da trasportare, possiamo decidere di stazionarli temporaneamente in un magazzino, per decidere cosa farne in un secondo tempo. Molte persone che affrontano un viaggio verso un paese molto lontano tendono a portare con sé solo il minimo indispensabile, ciò che rende casa qualsiasi appartamento, ovunque nel mondo.

Related Posts

Add Comment

erasmus plus
Giovani, a Norcia i primi volontari del Corpo Europeo di Solidarietà
erasmus plus
ERASMUS Plus: da oggi disponibile il social network dell’agenzia nazionale per i giovani
ricerche fai da te
Quattro adolescenti su cinque in Italia cercano diagnosi fai da te su internet
Maturità
Figli Biologicamente Egoisti, la loro corteccia prefrontale non è ancora attiva
tema scolastico
Come impostare un tema scolastico
metodo di studio
L’importanza di avere un metodo di studio
riassunto scolastico
La tecnica per fare un riassunto scolastico
pagelle per dirigenti
Scuola: in arrivo le pagelle per dirigenti scolastici